Sziget festival, Budapest

logo sziget
Jul 04 2015

Sziget festival, Budapest

Perché andare a Budapest? Semplice, per lo Sziget Festival!

E’ un evento straordinario che a oggi conta più presenze in assoluto al mondo, grazie alla sua durata di una settimana di puro divertimento.

Gli ospiti del Sziget Festival non sono solo riguardanti la musica ma anche DJ sets, teatro, proiezioni video-cinematografiche, danza…. non vi basta??  E’ un evento unico nel suo genere,  stiamo parlando di pop, rock, metal, electro, hiphop, etnica, reggae, afro, jazz e non solo!!

Il Festival si tiene da sempre sull’isola Obudai-sziget in Budapest, Ugheria ad agosto!

 

Lo Sziget è un festival molto importante , se darete retta ai nostri consigli non partirete  impreparati. Noi ci siamo stati, abbiamo commesso errori e abbiamo imparato tante cose su come muoverci in questo festival, se ci darete retta voi  non ne sbaglierete una!!

sziget festival 2

SZIGET, LA NOSTRA ESPERIENZA:

Per prima cosa Budapest. E’ una città semplice, non troppo grossa, non troppo caotica, famosa per le sue terme…ma se andate per lo Sziget, la città la vivrete poco, e poco basta per visitarla, comunque in questo post non parleremo della città ma del festival.

Una cosa caratteristica di Budapest sono le terme, noi ci eravamo proposti di andarci per rilassarci qualche ora ma, grazie alla fittissima agenda di concerti dello Sziget e all’atmosfera dell’isola che puntualmente ogni giorno ci richiamava con urgenza, non abbiamo mai trovato il tempo.. mettete da parte ogni progetto all’infuori dello Sziget, se vi piacciono i concerti e la musica, tutto il resto salterà!!

L’isola dello Sziget si trova un po lontana dal centro storico ma è ben collegata,  per raggiungerla servono metro e autobus..circa 20 minuti di spostamento(che alla fine non sono poi così tanti).  Questo, se pernottate in centro, rappresenta un problema al ritorno in albergo.  Sarete  infatti cotti e prendere un autobus alle 2:30 del mattino dopo aver passato almeno 8 ore in piedi correndo e ballando non è un piacere! Comunque i mezzi ci sono quindi non è un problema tornare a letto!!

Cosa ti aspetta? Il bello dello Sziget Festival è che avviene all’interno di un’isola. Su quest’isola c’è un enorme parco con prati e alberi e nient’altro. L’isola si trasforma durante lo Sziget, vengono allestiti decine di palchi, l’isola diventa un labirinto, dovunque vai c’è un concerto! La sensazione è bellissima, appena scendi dai mezzi di trasporto,  dopo aver passato i controlli dei biglietti, vi aspetta un ponte di metallo che unisce l’isola alla “terra ferma”, tutti coloro che passano questo ponte sono felici e su di giri, gente che corre, gente che canta, chi entra sull’ isola va allo Sziget!! Sembra di entrare nel paese dei balocchi!!

Lo Sziget ospita tanti artisti diversi tra loro per stili e generi, troverete di tutto dai Judas Priest (metal) a Goran Bregovic (etnica)!! I palchi sono tanti, dal Main Stage, il più grande, nel cuore dell’isola, al Party Arena, il tendone dei dj set! Ovunque ci sono tendoni più piccoli dove si trova di tutto e di più, da piccoli dj set e esibizioni live, a mostre fotografiche!

Ma tutto ciò ha un lato negativo: troppi eventi e concerti, inevitabilmente si accavallano, il rischio, soprattutto nel tardo pomeriggio, è trovarsi a dover decidere tra vari gruppio. Anche se i concerti che vi interessano si accavallano di poco, potrebbe essere un problema lasciare un concerto per correre a un’altro, soprattutto se i  gruppi in questione sono famosi. Ci vuole tempo per uscire da una massa di persone di un concerto per rientrarne in un’altra!! Inoltre ci sono dei pachi che distano tra di loro anche 400-500 metri, che in realtà non sono tanti ma, quando ci sono centinaia di persone che si spostano, soprattutto nelle ore di punta, per percorrerli impiegherete diversi minuti! State anche attenti a non perdervi, nella fretta potreste sbagliare strada!! Ad esempio noi per passare dal concerto dei Judas Priest a quello dei Chemical Brothers, i cui palchi erano tra l’altro confinanti, abbiamo impiegato 20 minuti, le persone erano tante e spostarsi era diventato un problema!

Vi consigliamo quindi di  consultare gli orari e organizzarvi la giornata di concerti prima, probabilmente dovrete rinunciare a qualche concerto! Se siete in tanti, sarà probabile che a qualcuno piaccia qualche concerto che a voi non interessa, dividetevi e datevi un punto di ritrovo fisso, centrale, da utilizzare per tutta la vacanza, anche quando vi perdete!

E per mangiare? Non dimenticatevi che passerete le vostre giornate su di un’isola!! Noi pranzavamo in centro con calma e poi arrivavamo sull’isola dalle 4 del pomeriggio. Ci sono una miriade di chioschi e “locali” dove bere e mangiare. Potrete mangiare dai classici panini da fast food a cose più caratteristiche, come i testicoli di non so quale animale, sembravano fagioli!! Dopo ovviamente siamo diventati vegetariani! I prezzi comunque non sono elevati.

Sull’isola è presente anche un chiosco per la ricarica dei cellulari, con prese e cavi di tutti i tipi..io comunque partivo col cellulare ben carico!!!

E i bagni? Ci sono una miriade di bagni chimici di tutti i tipi, dai più classici ai più innovativi! Non farete grandi file, il che è una buona notizia, soprattutto dopo aver bevuto qualche birra… Il problema e che di notte alcuni non sono illuminati e che dopo 3-4 giorni di concerto i bagni incominciano ad essere ….diciamo… puzzolenti!

Un ultimo consiglio, se fate diversi giorni di Sziget, non esagerate il primo giorno, vi aspettano diversi giorni movimentati!!

 

 

Sziget festival Budapest

Tipi da Sziget

Sziget Budapest

Il Main Stage dello Sziget, il palco principale

 

Sziget festivalCoreografie allo Sziget

Sziget Festival

Un bar caratteristico sull’isola!